Social Network: Società e nuove mode per i Viaggi dei Giovani

Con l’avvento degli smartphone e dei Social Network sempre al nostro fianco, la nostra vita è inevitabilmente cambiata. Chiamate, chat, gruppi e messaggi broadcast sono all’ordine del giorno.

Con essa è cambiato anche il nostro modo di comunicare.
Pensate solo a quanti video, foto o post su Facebook potete condividere con un solo click durantela vostra vita o durante le vostre vacanze per giovani in giro per il mondo.
Se prima ci si inviava al massimo un sms, o ci si chiamava solo in caso di necessità (basta andare indietro di 10 anni) ora ci si scrive con una facilità imbarazzante attraverso nuove piattaforme di comunicazione legate l mondo dei social network

Facebook ha cambiato il nostro modo di vedere il mondo

Alla sua nascita, nella seconda metà della prima decade del 2000, Facebook ha indelebilmente cambiato il nostro modo di porci con le altre persone.

Il capostipite dei Social Network ci ha dato, infatti, la possibilità di metterci in contatto con tutti. Ma questo contatto, ci ha dato la possibilità di conoscere realmente nuove persone? probabilmente no, anzi… La sterilità di uno schermo ci limita nei rapporti umani ma, allo stesso tempo, ci permette di buttarci, difendendoci dietro una sorta di falso anonimato che ci da quella spinta in più per cercare nuove amicizie. Diventa anche una scusa per attaccare bottone talvolta, quindi alla fine della fiera, i pro sembrano più dei contro.

Attraverso i Social Network ci possiamo di certo tenere stretti quei contatti di amici, parenti e conoscenti troppo lontani per poterli sentire giornalmente condividendo magari con loro un selfie mentre stiamo partendo per i Viaggi di Maturità. 

Il Dopo Facebook: Social Network per parlare.

Ecco altri mezzi di comunicazione  tanto innovativi quanto facili da utilizzare. Stiamo parlando di applicazioni come WhatsApp, FaceTime o Messanger.

Giovani software che hanno acquisito la nostra parola.
Non  è più tempo per il caro sms da 160 caratteri è scomparso dai radar, lasciando spazio ad una rapida registrazione vocale su WhatsApp (che è spesso l’ultimo segno di vita che si manda alle mamma all’inizio dei Viaggi di Maturità).

Grazie alle emoticon, poi, si possono trasmettere anche i sentimenti.
Stiamo ridendo ad un messaggio che ci è appena arrivato, c’è un emoticon per dimostrarlo. Siamo tristi per una notizia appena ricevuta? l’emoticon che fa al caso vostro è a portata di mano. Non c’è sentimento che non si possa esprimere con un semplice tap sullo schermo.

Ma tutto questo è comunicare?

Ce lo si chiede ormai sempre di più. Questa evoluzione della comunicazione è reale? Permette di instaurare rapporti o ci distacca dalla realtà in modo irrazionale? Sarà la storia a rivelarlo.

A livello sociale, di certo, molte cose sono cambiate. Il modello Social Network si è stabilizzato come unica certezza che si ha sull’acquisto. Oggi contano di più le recensioni che le prove “sul campo” dei prodotti. E per le recensioni si è disposti a tutto.

Sempre più coppie nascono dietro uno schermo, e che si conoscono di persona dopo essersi “innamorate” chattando e scambiandosi foto.

Per ultimo, ma non per importanza, si può parlare anche del successo. Sempre più alta è l’influenza dei Social Network, soprattutto di Instagram, nel lancio e nel successo della carriera di artisti e sportivi. Non dimentichiamo che i Social Network hanno, negli anni, generato le Web Star!

I Social Network e il concetto di Viaggio

E come ogni cosa anche il Viaggio è cambiato. Per molti motivi che ora andiamo ad analizzare perchè, in fondo, qui si parla di viaggi, e su quello ci concentriamo.

Internet ha rimpicciolito il mondo

Questo è il primo step, ed è di certo il più importante.

Tre sono i fattori principali a cui è legato questo “rimpicciolimento” del mondo. Li vediamo nel dettaglio

Spostarsi costa di meno

Grazie alle piattaforme di vendita e di promozione on line, il costo dei servizi di trasporto è notevolmente calato.
Precursore di tutto è stato il fenomeno Ryanair che ha saputo sfruttare le piattaforme di comunicazione virtuale per aumentare la community di viaggiatori e rivendere questo flusso di persone agli aeroporti.

Ad essa si deve lo sviluppo del Business del volo low cost al quale si affianca il crollo dei prezzi delle compagnie di bandiera costrette a correre ai ripari, e lo sviluppo di App quali volagratis.com che confrontano i prezzi e realizzano itinerari on line per gli utenti.

Il mondo dei Traghetti, dei treni, dei bus di linea e del noleggio auto ha vissuto la stessa tendenza. L’esempio più tangibile si chiama Flixbus, capace di riportare i viaggiatori sui pullman che, all’avvento di Ryanair erano completamente stati abbandonati perchè costosi.

L’informazione rende più sicuri

Il web è tempestato di informazioni e i Social Network sono un diffusore impressionante di queste informazioni.
Questo permette a chiunque sia in grado di comprenderle e di vagliarle, di avere una chiara idea di quello che accade e di quello che c’è nel mondo.

Cresce pertanto la voglia di scoprire, di vedere con i propri occhi quello che si legge e di vivere le culture lontane sulla pelle. In fondo, grazie a tutte queste informazioni tutto sembra più vicino e più raggiungibile.

Ecco che i viaggi intercontinentali diventano sempre più gettonati, specialmente tra i giovani, e le destinazioni turistiche si ampliano in modo incredibile.
Dieci anni fa, infatti, si volava sugli oceani principalmente per raggiungere i resort internazionali delle Maldive e dei Caraibi o le grandi città statunitensi. Oggi lo si fa per raggiungere luoghi selvaggi dove vivere viaggi avventura, esperienziali e conoscere culture.

Il viaggio diventa Status Symbol

Se dieci anni fa si fosse scritto che un viaggio zaino in spalla nella giungla sarebbe stato considerato figo, avreste preso il blogger per un pazzo. Oggi, invece, le cose sono proprio così. E questo accade proprio grazie ai Social Network.

Instagram e Facebook vivono infatti di fotografie e di ricordi condivisi che strappano centinaia e a volte migliaia di likes. Vi basterà un tour velocissimo tra i profili più quotati per vedere quali sono le fotografie capaci di “guadagnare” il maggior numero di likes.

I Paesaggi esotici, le meraviglie dell’asia antica, i monumentali scenari del Messico e della Patagonia sono i soggetti più scattati e più apprezzati.

Inutile spiegare come questo abbia cambiato l’orizzonte delle Vacanze dei giovani. Vedere ogni giorno qualcuno che vola lontano, all’avventura, fa capire che tutti possiamo farlo, genera l’invidia e spinge i ragazzi ad aumentare il proprio orizzonte.

I Social Network allargano l’orizzonte

Probabilmente questo è il lato più positivo dell’avvento dei Social Network. Le informazioni così costantemente regalate alle persone hanno messo tutti nelle condizioni di pretendere di vivere esperienze diverse.

Se il rapporto personale è stato modificato ed in parte abbattuto, è invece stata stimolata l’attenzione verso il diverso, la voglia di conoscenza e di rapportarsi direttamente con chi non si conosce.

Certo: questo stimolo non è per tutti. Per essere stimolati bisogna vagliare e di capire le notizie. I Social Network catalizzano l’informazione e ci danno la possibilità di farci un’opinione. E’ questa che poi ci fa aumentare il nostro orizzonte. Se essa rimane chiusa nel nostro io, nel nostro locale, o viene costruita dalla volontà di chi utilizza i Social Network per scopi precisi, nulla cambia e tutto peggiora.

Ma l’opportunità c’è, ed è grande.

Sta a noi volerla sfruttare.

Categorie: Curiosità